Archivio Categorie: Generale

ELEZIONI A ROMA

Vorremmo chiedere a tutti coloro che intendano candidarsi a Sindaco di Roma se cortesemente ci potessero far conoscere il loro programma per il futuro della Capitale. GraziePeriferia_di_Roma

CONVEGNO DI STUDIO

Cliccare sull’immagine per ingrandire l’articolo

 

doc05068520141114162759_001

BASTA CON I COMPLESSI, I CONFORMISMI, I CONTORSIONISMI E L’AUTOLESIONISMO DEI CATTOLICI IN POLITICA.

fde cristiana     Il filosofo Piero Vassallo in un recente articolo ha ricordato Jean Maridan (pensatore francese 1920-2013) che ebbe modo di affermare come “”. E’ proprio vero! In Italia siamo una presenza importante (storicamente, culturalmente, politicamente ed elettoralmente) ma ci perdiamo dietro una “autocritica a sfondo autolesionistico  dimenticando che il Cristianesimo ha rappresentato il più efficace metodo contro le ingiustizie sociali” e che la Sua filosofia di vita, dopo il fallimento del collettivismo e la caduta dell’utopia liberista, è rimasta l’unica strada per superare l’attuale crisi con un progresso di tipo nuovo (nuovo modello di sviluppo e nuovi stili di vita) rispettoso della persona e dei suoi valori. Invece assistiamo imbelli al declino etico e sociale del Paese, alla degenerazione della politica e al disfacimento dei partiti ridotti a strumenti di potere nelle mani di un “padrone” o di ristrette “oligarchie”. Il Popolarismo inteso come presenza, partecipazione e rappresentanza è un lontano ricordo; e noi, anziché tornare insieme in un unico partito rimaniamo separati perché divisi da ambizioni personali, arroganza di potere, impossibili pretese di leadership e superbie luciferine. Amici, ci dobbiamo “convertire” senza più pensare quale sia la collocazione più “conveniente”, convincendo i “vecchi” a mettersi da parte e ricostruendo un rapporto con la gente, con le sue paure, preoccupazioni e speranze. Per un progetto di governo e di società sulla base dei principi della Dottrina sociale cristiana. Senza indecisioni, cedimenti, mediazioni di basso profilo, contorsionismi ideologici e complessi autolesionistici.

di Publio Fiori

 

banner_iscriviti_gruppo_facebook lascia un commento